Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Stampa

Campionati Europei 2014 - Il saluto di Malagò

malago"Rivolgo il mio più sincero saluto agli organizzatori, ai tecnici e agli atleti protagonisti dei Campionati Europei a Squadre di Squash, che si disputeranno a Riccione dal 30 aprile al 3 maggio. Si tratta di un’imperdibile occasione per contribuire alla diffusione della disciplina, grazie alla presenza dei più autorevoli e qualificati rappresentanti continentali. Trentacinque Nazionali, divise tra rappresentative maschili e femminili, daranno vita a uno spettacolo appassionante, che farà da cornice al General Meeting Annuale della Federazione Europea di Squash. L’occasione mi è quindi gradita per indirizzare il mio personale benvenuto ai 42 Delegati che onoreranno l’evento, insieme ad alcuni rappresentanti della World Squash Federation, ai quali intendo rappresentare la gratitudine dello sport italiano per l’apprezzamento mostrato nei confronti del lavoro portato avanti dal Presidente Siro Zanella e dalla sua Federazione.

La crescita di questa straordinaria disciplina vivrà quindi un altro passaggio importante proprio grazie all’evento di Riccione, attribuendo al nostro Paese un ruolo preminente sulla scena internazionale in virtù di una credibilità che è frutto dei riconosciuti meriti organizzativi. Sono sicuro che – anche in questa occasione – l’appuntamento sarà gestito con puntuale capacità, dando ulteriore dimostrazione dell’efficienza dell’Italia sportiva. A nome del Comitato Olimpico Nazionale Italiano rinnovo quindi il più sentito incoraggiamento a tutti i protagonisti di questa attesa kermesse, con la certezza che saprà soddisfare le esigenze degli appassionati, regalando lustro all’intero movimento agonistico."


Giovanni Malagò - Presidente Coni