Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Stampa

Cristina Tartarone alle Olimpiadi Giovanili

2018 tartarone yogUn grande riconoscimento allo Squash italiano ed alla sua Federazione !!! 

La giovane atleta italiana [Squash Scorpion di Rende (CS)] Cristina Tartarone è stata seleziona dalla WSF per partecipare ai Giochi Olimpici Giovanili, in programma a Buenos Aires nel prossimo mese di ottobre, Giochi nei quali sarà presente, per la prima volta nella sua storia,anche lo Squash, sia pure a livello dimostrativo.

 La giovane “Azzurra” sarà una dei 36 "Squash Ambassador", 18 maschi e 18 femmine, provenienti da 27 diverse Nazioni, in rappresentanza dei 5 Continenti.

 Il torneo si disputerà nel campo in vetro allestito nel Technopolis Park della capitale argentina; nell’occasione i partecipanti incontreranno i presenti, ai quale faranno provare lo Squash, raccontando questa loro intensa passione per questo avvincente sport.

 Con questa partecipazione trova il giusto apprezzamento il lavoro di formazione e di preparazione, tecnico-agonistica e personale, dei giovani atleti; lavoro che, da qualche anno, la Figs, con la supervisione del suo Segretario Generale e pur con risorse limitate, ha messo in atto per portare lo Squash italiano ai massimi livelli agonistici internazionali.

 Grande soddisfazione, dunque, per Cristina Tartarone, che si vede ripagati tutti i sacrifici personali fatti in questi anni di agonismo intenso e continuativo; per la struttura delle Squadre Nazionali, ottimamente guidata dal Commissario Tecnico Marcus Berrett; per il tecnicosocietario, che ha seguito Cristina nella sua quotidiana “fatica”, Salvatore Speranza; per il Presidente della Società rendese, avv. Enzo Belvedere, e per la Federazione tutta, Presidente in testa, che sosterrà, con tutto il suo calore, la giovane atleta in questa sua straordinaria esperienza.

 Forza Cristina !!!