Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Stampa

Intervista a...



Benedettà Buccalà è nata il 27 aprile 1996 a Napoli, dove vive e frequenta il Liceo Classico. E’ tesserata per l’A.S.D. Athenae Squash ed ha recentemente conquistato il titolo di “Campionessa Italiana 2011” nella categoria Giovanissimi (Under 15) superando in finale la genovese Paola Moretti. Giovane atleta di interesse nazionale, ha ricevuto la sua prima convocazione ai Campionati Europei a squadre Under 17, che si svolgeranno il prossimo mese di maggio in Germania.-Come hai scoperto la passione per lo squash?
Grazie a mia nonna, perchè frequentando la palestra per la quale sono oggi tesserata, mi incitò a provare questo sport di cui aveva sentito parlare. In seguito il mio allenatore, Achille Gentiletti, mi ha trasmesso la sua passione.- Qual'è il tuo giocatore di riferimento in questi anni, sia in Italia che a livello internazionale?
In Italia è sicuramente Manuela Manetta, anche se non ho avuto ancora (spero presto) il piacere di incontrarla. Nel panorama mondiale mi ipnotizza guardare giocare James Willstrop, che con la sua precisione pare stia telecomandando la pallina.- Illustraci la tua giornata tipo…
Mi sveglio alle 7 e vado a scuola dalle 8.oo alle 12.oo (perfetto..se non fosse per l'assegno pomeridiano), dopo studio quasi tutta la giornata materie come il latino ed il greco, perchè frequento il liceo classico. Quando riesco a svincolarmi dai compiti, mi alleno generalmente 2 volte a settimana con il nostro campione regionale assoluto Alessandro Morra, ma se miglioro è anche grazie ai miei preziosi compagni di allenamento.- Il torneo che ti ha emozionato sotto ogni aspetto da quando hai iniziato a giocare e che rifaresti ogni anno...
Giacchè ho iniziato 2 anni fa non ho molte esperienze, ma il torneo che ha visto concretizzare i miei sforzi è quello che recentemente mi ha regalato il titolo di Campionessa Italiana Giovanissime U15 2011.- Hai un sogno nel cassetto da realizzare a breve o nei prossimi 3,5 anni?
Certo!! Spero tanto di poter dare il mio meglio nel Campionato Europeo a Squadre U17 che si terrà il prossimo maggio e comunque di praticare questo sport il più possibile.Ringraziamo Benedetta per la simpatia e la disponibilità.